Benvenuto nel portale del Comune di Biassono (MB) - clicca per andare alla home page
Via San Martino, 9 - 20853 Biassono (MB) Tel. (+39) 039.22.01.01 Fax (+39) 039.22.01.076   Posta elettronica certificata (PEC) | Mappa stradale | Mappa del sito |
INDICE DEI PROCEDIMENTI SELEZIONATI:
  1. STATO CIVILE - nascita: estratto
  2. STATO CIVILE - nascita
  3. STATO CIVILE - morte: sepoltura
  4. STATO CIVILE - morte: funerale
  5. STATO CIVILE - morte: cremazione
  6. STATO CIVILE - morte
  7. STATO CIVILE - matrimonio
  8. PROTOCOLLO
  9. ELETTORALE - tessera
  10. ELETTORALE - scrutatori di seggio
  11. ELETTORALE - presidenti di seggio
  12. ELETTORALE - giudici popolari
  13. APPUNTAMENTI CON IL SINDACO
  14. ANAGRAFE - passaporto: rilascio
  15. ANAGRAFE - passaggio di proprietà
  16. ANAGRAFE - legalizzazione di fotografia
  17. ANAGRAFE - codice fiscale
  18. ANAGRAFE - certificati
  19. ANAGRAFE - carta d'identità minori
  20. ANAGRAFE - carta d'identità maggiorenni
  21. ANAGRAFE - cambio residenza in tempo reale
  22. ANAGRAFE - autocertificazione
  23. ANAGRAFE - autentiche di firma e copia
  24. ANAGRAFE - trasferimento di residenza all’AIRE
  25. ANAGRAFE - autentica di firma e rilascio della carta d'identità a domicilio
  26. ACCESSO AGLI ATTI
STATO CIVILE - nascita: estratto
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
A chi è destinato: a tutti i cittadini nati a Biassono.
L'ufficio rilascia anche gli estratti degli atti di nascita di coloro che sono nati in altri comuni, ma hanno denunciato la nascita nel comune di Biassono.
Ciò vale però soltanto per chi è nato dagli ultimi mesi del 1997 in poi. Per i nati in precedenza occorre rivolgersi esclusivamente al comune di nascita.
Se la denuncia di nascita è avvenuta presso la direzione sanitaria (ospedale) la trascrizione dell'atto viene inviata al comune di residenza della madre e dunque gli estratti vengono rilasciati in quel comune.
L’estratto per copia integrale di nascita può essere rilasciato solo previo motivato interesse qualora non vi sia divieto di legge. Esso contiene la trascrizione esatta dell’atto con tutta la cronologia delle annotazioni ivi riportate e la dichiarazione di conformità all’originale.
Può essere rilasciato anche su modello internazionale (plurilingue) su esplicita richiesta dell'interessato.
Dal 1 gennaio 2012, a seguito dell’entrata in vigore della L.183/2011, i certificati non potranno essere prodotti agli organi della pubblica Amministrazione o a privati gestori di pubblici servizi”.
Come si richiede : presentandosi gli sportelli dei Servizi Demografici o delegando un’altra persona.
L'estratto di nascita con l'indicazione della paternità e della maternità e l’estratto per copia integrale possono essere richiesti solo dall'interessato o in caso di minori dai genitori esercenti la potestà;
Tempi: rilascio immediato.
Spese a carico dell'utente: nessuna
Dove rivolgersi: Municipio- Via S.Martino 9 – piano Terra Sportello Servizi Demografici
tel. 039 2201060 – 039 2201073 – 039 2201029 – e-mail anagrafe @biassono.org
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 3/11/2000 n.396.
STATO CIVILE - nascita
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Come si richiede : i genitori (di cui almeno uno residente in Biassono) devono denunciare la nascita ad uno dei seguenti uffici a loro scelta:
- allo Stato Civile del Comune di Biassono entro dieci giorni dalla nascita (scelta consigliata per una più veloce conclusione delle pratiche burocratiche);
- all'Ufficio dello Stato Civile del Comune dove è avvenuta la nascita oppure presso l'Ufficio di Stato Civile del Comune di residenza del genitore non residente in Biassono entro dieci giorni dalla nascita stessa;
- presso la Direzione Sanitaria dell'Ospedale dove è avvenuta la nascita entro tre giorni dal’evento.
Di regola, la dichiarazione deve essere resa da uno dei genitori (se tra loro coniugati) o da entrambi (se tra loro non coniugati). E’ necessario presentarsi con documento d’identità del dichiarante e attestazione di nascita rilascita dall’ostetrica.
Al momento della dichiarazione, l'Ufficio Servizi Demografici del Comune di Biassono provvede ad attribuire il codice fiscale al neonato.
Spese a carico dell'utente: nessuna
Dove rivolgersi: Municipio- Via S.Martino 9 – piano Terra Sportello Servizi Demografici
tel. 039 2201060 – 039 2201073 – 039 2201029 – e-mail anagrafe @biassono.org
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 3/11/2000 n.396.
STATO CIVILE - morte: sepoltura
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
A chi è destinato: nel cimitero di Biassono possono essere sepolte:
- le persone decedute in Biassono;
- le persone che, al momento della morte, erano residenti in Biassono;
- le persone non residenti, ma con coniuge già sepolto in Biassono
- le persone che in vita furono residenti in Biassono per almeno dieci anni ;
- le persone non residenti ma che abbiano un genitore, un figlio o un fratello residente in Biassono;
- le persone non residenti ma con parenti sepolti (genitori-figli-fratelli) che non abiano altri parenti fino al 4° grado;
- le persone che abbiano titolo per essere sepolte in una tomba già concessa, Le sepolture sono concesse solo quando vi sia da seppellire un defunto: non vengono, quindi concesse sepolture da conservare a disposizione. Tale regola trova un'eccezione nel caso di morte di una persona coniugata che venga tumulata in un colombaro: il coniuge,può chiedere che gli venga riservato il colombaro immediatamente adiacente.
L'ordine di concessione delle sepolture è determinato con criterio di automatismo dall' Ufficio Servizi Demografici - Cimiteriali , a cui ci si può rivolgere per la concessione delle aree cimiteriali.
La sepoltura in aree per le quali esiste già un contratto di concessione è possibile se:
- la concessione riguarda spazi e manufatti non ancora completamente utilizzati;
- la concessione riguarda spazi e manufatti completamente utilizzati ma per i quali sia possibile effettuare operazioni di riduzione in resti di feretri già tumulati.
Spese a carico dell'utente: le tariffe per le operazioni e le concessioni cimiteriali vengono aggiornate annualmente con deliberazione della Giunta comunale. Per sapere i costi aggiornati, contattare l'ufficio Servizi Demografici.
Dove rivolgersi: Municipio - Via S.Martino 9 – piano Terra Sportello Servizi Demografici
tel. 039 2201060 – 039 2201073 – 039 2201029 – e-mail anagrafe@biassono.org
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 10/9/1990 n. 285;
L.R. 9/11/2004 n. 6.
STATO CIVILE - morte: funerale
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
A chi è destinato: per l'organizzazione di un funerale, occorre rivolgersi ad un'impresa che eserciti l'attività funebre e che sia in regola con le normative nazionali e regionali di settore.

Per le esequie religiose da celebrarsi in Biassono occorre prendere contatto direttamente con il parroco della Chiesa di San Martino Vescovo

Nella determinazione degli orari delle esequie, occorre tenere conto che, ordinariamente, i feretri vengono accolti nel Cimitero di T.Trieste tra le ore 9 e le ore 12 e tra le ore 14 e le ore 16.30 dei giorni non festivi.

Il trasporto del feretro dalla casa alla Chiesa e da questa al Cimitero avviene in forma privata e senza la formazione di corteo.
Dove rivolgersi: Municipio - Via S.Martino 9 – piano Terra Sportello Servizi Demografici
tel. 039 2201060 – 039 2201073 – 039 2201029 – e-mail anagrafe@biassono.org
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 3/11/2000 n.396.
STATO CIVILE - morte: cremazione
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: affinchè un defunto possa essere cremato, occorre alternativamente attuare una delle seguenti procedure:
- il defunto ha lasciato una disposizione testamentaria che dispone per la cremazione;
- il defunto era iscritto ad una Società per la Cremazione;
- i congiunti più prossimi (il coniuge o, in mancanza, i parenti più prossimi): in questo caso, i congiunti devono comparire davanti all'Ufficiale dello Stato Civile che redige un verbale contenente la loro dichiarazione.
Le ceneri possono essere:
- sepolte nel Cimitero - affidate al coniuge o al parente più prossimo;
- disperse nell'ossario/cinerario comune del Cimitero;
- disperse in natura.
La sepoltura e l'affidamento possono essere disposti a seguito di volontà manifestata dal defunto in vita (mediante testamento o iscrizione alla SOCREM) oppure a seguito di richiesta del coniuge o, in mancanza, dei parenti più prossimi.
La dispersione, invece, deve risultare da testamento o da iscrizione alla SOCREM.
Per lo svolgimento delle pratiche relative alla cremazione, contattare l'Ufficio Servizi Demografici.
Dove rivolgersi: Municipio - Via S.Martino 9 – piano Terra Sportello Servizi Demografici
tel. 039 2201060 – 039 2201073 – 039 2201029 – e-mail anagrafe@biassono.org
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 3/11/2000 n. 396.
STATO CIVILE - morte
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: la denuncia di morte va inoltrata dai familiari o da un delegato (solitamente un'agenzia di onoranze funebri) entro 24 ore dall'evento all'ufficio di Stato civile su apposito modulo fornito dall'ufficio ed in possesso anche delle agenzie di onoranze funebri.
Occorre inoltre esibire: l'avviso di morte del medico curante, la scheda Istat compilata dal medico curante e l'accertamento del decesso compilato dal medico incaricato.
Dove rivolgersi: Municipio - Via S.Martino 9 – piano Terra Sportello Servizi Demografici
tel. 039 2201060 – 039 2201073 – 039 2201029 – e-mail anagrafe@biassono.org
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 3/11/2000 n.396.
STATO CIVILE - matrimonio
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Come si richiede : prima di celebrare un matrimonio, civile o religioso, occorre procedere alle pubblicazioni (il cosiddetto "consenso").
A tal fine gli sposi devono concordare un appuntamento con l' ufficio Servizi Demografici che provvederà ad acquisire d'ufficio la documentazione necessaria.
In caso di matrimonio con rito cattolico, gli sposi devono concordare con il parroco un appuntamento per le pubblicazioni canoniche, da effettuarsi prima delle pubblicazioni civili.
Lo sposo che sia cittadino straniero deve consegnare anche un documento rilasciato dal consolato del suo Paese nel quale si attesta che può validamente contrarre matrimonio. Tale documento, prima di essere consegnato agli uffici comunali, deve essere legalizzato presso la Prefettura.

Per quanti desiderino sposarsi con rito civile nel Comune di Biassono, sono messi a disposizione:
- l'ufficio del Sindaco (solo per i residenti);
- la Sala Consiglio comunale, collocata al primo piano;
- la Sala Civica "Carlo Cattaneo", collocata al primo piano.

Non è richiesto alcun rimborso spese per la celebrazione nell'Ufficio del Sindaco.
Per informazioni e costi sull’affitto delle sale, contattare l’Ufficio Patrimonio.

I matrimoni vengono celebrati da lunedì a sabato al mattino dalle ore 10:00 alle 12:00 e nel solo pomeriggio del martedì dalle ore 15:00 alle 18:00.

Per prassi, la data del matrimonio con rito civile non può essere concordata in data anteriore ai sei mesi precedenti la celebrazione.

Maggiori informazioni possono essere richieste all' ufficio Servizi Demografici.
Dove rivolgersi: Municipio - Via S.Martino 9 – piano Terra Sportello Servizi Demografici
tel. 039 2201060 / 073 / 029 – e-mail anagrafe@biassono.org
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R. 3/11/2000 n.396.
PROTOCOLLO
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Segreteria
  • Responsabile dell'ufficio: Massimiliano Paleari
  • Telefono: 0392201031
  • Email: segreteria@biassono.org
  • Orari: lunedì 9:00 -12:00 martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9.0-12:00 giovedì 9:00-12:00 venredì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Segreteria
  • Responsabile dell'ufficio: Massimiliano Paleari
  • Telefono: 0392201031
  • Email: segreteria@biassono.org
  • Orari: lunedì 9:00 -12:00 martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9.0-12:00 giovedì 9:00-12:00 venredì 9:00-12:00
Cos'è: procedura mediante la quale si conferisce data certa ad un documento in arrivo
Chi può richiederlo: Tutti gli interessati
Come si richiede : consegnando o spedendo un documento tramite vettore postale, pec, fax
Tempi: di norma 1 giorno lavorativo
Spese a carico dell'utente: nessuna
Dove rivolgersi: ufficio protocollo, piano terra del palazzo municipale
ELETTORALE - tessera
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: i cittadini italiani che godono dei diritti politici possono votare solo utilizzando la tessera elettorale, documento che a partire dall'anno 2001 ha sostituito i vecchi certificati elettorali.
Detto documento è strettamente personale e vale per almeno per 18 consultazioni elettorali; è necessario pertanto provvedere alla conservazione della stessa.
Al momento della votazione la tessera elettorale deve essere consegnata al Presidente del seggio di appartenenza, insieme ad un documento d'identità (carta d'identità, passaporto, patente di guida, ecc..).
L'avvenuta partecipazione al voto è certificata con l'apposizione, da parte degli scrutatori, della data dell'elezione e del timbro della sezione elettorale, in uno degli appositi spazi previsti sulla tessera.
A chi è destinato: a tutti i residenti iscritti nelle liste elettorali del comune.
Come si richiede : la tessere elettorale viene consegnata al’’atto dell’iscrizione nelle liste elettorali per compimento del 18 anno – In caso di trasferimento di residenza da un Comune all'altro, lì’Ufficio elettorale del Comune di nuova iscrizione provvede a consegnare al titolare una nuova tessera elettorale, ritirando quella rilasciata dal vecchio Comune di residenza.
In caso di cambio di indirizzo all'interno dello stesso Comune, l'Ufficio Elettorale provvede ad inviare tramite posta un tagliando adesivo, da applicare sulla tessera elettorale, in cui è indicata la nuova sezione elettorale dove l'elettore dovrà recarsi per votare.
Gli elettori residenti all'estero devono ritirare la tessera presso il Comune di iscrizione elettorale.
Spese a carico dell'utente: nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R.8/9/2000 n. 299
ELETTORALE - scrutatori di seggio
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: l’albo delle persone idonee a ricoprire la carica di Scrutatore comprende gli elettori che esprimono la volontà di prendere parte alle operazioni di sezione in occasione delle consultazioni elettorali con funzioni di collaborazione nell’organizzazione del seggio elettorale.
A chi è destinato: a tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune in possesso del diploma di istruzione secondaria di primo grado (diploma di scuola media) che non abbiano superato il 70º anno di età.
Come si richiede : presentando personalmente apposita domanda all’Ufficio Elettorale , oppure tramite fax allegando fotocopia carta d’identità. Entro il 30 novembre di ogni anno.
Spese a carico dell'utente: nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): legge 8/3/1989
ELETTORALE - presidenti di seggio
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: l’albo delle persone idonee a ricoprire la carica di Presidente comprende gli elettori che esprimono la volontà di prendere parte alle operazioni di sezione in occasione delle consultazioni elettorali, con funzioni di organizzazione e direzione del seggio elettorale.
A chi è destinato: a tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali del Comune in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado (diploma di scuola media superiore) che non abbiano superato il 70º anno di età.
Come si richiede : presentando personalmente apposita domanda all’Ufficio Elettorale , oppure tramite fax allegando fotocopia carta d’identità. Entro il 30 ottobre di ogni anno.
Spese a carico dell'utente: nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge 21/3/1990, n. 53
ELETTORALE - giudici popolari
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: il codice penale prevede per alcuni processi la presenza di giudici popolari che affianchino quelli togati. Le nomine vengono effettuate dall’apposito ufficio presso il Tribunale di Monza - per i processi di Corte d’Assise - e presso Tribunale di Milano - per i processi di Corte d’Assise d’Appello. Gli elenchi in possesso di tali uffici vengono aggiornati ogni due anni dal Servizio Elettorale del Comune.
A chi è destinato: a tutti i cittadini italiani in possesso dei diritti politici e civili, di età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni; in possesso del diploma di scuola secondaria di primo grado per l’ albo di Corte d’Assise e del diploma di scuola media secondaria di secondo grado per l’albo di Corte d’Assise d’Appello.
L’aggiornamento dell’albo è biennale.
Come si richiede : presentando apposita domanda all’Ufficio Elettorale.
Spese a carico dell'utente: nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge 10/4/1951 n.287
APPUNTAMENTI CON IL SINDACO
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Segreteria
  • Responsabile dell'ufficio: Massimiliano Paleari
  • Telefono: 0392201031
  • Email: segreteria@biassono.org
  • Orari: lunedì 9:00 -12:00 martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9.0-12:00 giovedì 9:00-12:00 venredì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Segreteria
  • Responsabile dell'ufficio: Massimiliano Paleari
  • Telefono: 0392201031
  • Email: segreteria@biassono.org
  • Orari: lunedì 9:00 -12:00 martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9.0-12:00 giovedì 9:00-12:00 venredì 9:00-12:00
Chi può richiederlo: Cittadini
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : recandosi presso l'ufficio di segreteria negli orari di apertura oppure telefonicamente
Tempi: ricezione immediata della rechiesta, la data dell'appuntamento dipende dall'agenda del Sindaco.
Spese a carico dell'utente: nussuna
Dove rivolgersi: Servizio di Segreteria, pano terra palazzo municipale, Tel 039.2201.31
Documenti da presentare: Nessuno. E' richiesto un recapito telefonico.
ANAGRAFE - passaporto: rilascio
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: il passaporto elettronico rappresenta il documento necessario per uscire dal territorio della Repubblica Italiana e per recarsi in tutti i paesi i cui governi sono riconosciuti dal governo italiano. E' rilasciato, su delega del Ministero degli Affari Esteri, dalle questure territorialmente competenti. Il Servizio Anagrafe si limita quindi ad autenticare la dichiarazione sottoscritta dal richiedente il passaporto.
A chi è destinato: a tutte le persone che intendono recarsi nei paesi per quali non è consentito l’ingresso con la sola carta d’identità.
Come si richiede : la richiesta deve essere inoltrata per via telematica tramite il portale https://www.passaportonline.poliziadistato.it/.
I cittadini residenti nel Comune di Biassono possono chiedere all'Ufficio Servizi Demografici l'inoltro della pratica telematica.
Per richiedere il passaporto, occorre presentare:
- due fotografie formato tessera;
- ricevuta di versamento di euro 42.50 effettuata sul conto corrente postale 67422808 intestato al Ministero dell'Economia - Dipartimento del Tesoro;
- marca amministrativa uso passaporto da euro 73,50;
se posseduto, passaporto scaduto di validità o denuncia di furto o smarrimento dello stesso.
Per i minorenni, l'istanza di passaporto è presentata da entrambi i genitori; l'istanza di chi abbia figli minorenni deve essere accompagnata dall'assenso all'espatrio dell'altro genitore.
A partire dal 26 giugno 2012 tutti i minori potranno viaggiare fuori dall'Italia soltanto con un documento di viaggio individuale. Di conseguenza dalla stessa data non sono più valide le iscrizioni sul passaporto dei genitori. I passaporti con l'iscrizione dei figli minori rimangono comunque validi solo per i titolari fino alla naturale scadenza.
I minori di anni 14 possono usare il passaporto solo se viaggiano accompagnati o con l'indicazione dell'affidamento.
Il passaporto per i minori di tre anni ha validità tre anni, per i minori di età compresa tra 3 e 18 anni la validità é di cinque anni. Ulteriori dettagli sul sito della Polizia di stato.

L'inoltro della pratica on-line si conclude con la determinazione di un appuntamento: il richiedente dovrà, poi, presentarsi personalmente al Commissariato della Polizia di Stato scelto per la rilevazione dell'impronta digitale ed il perfezionamento della pratica.
Tempi: stabiliti dalla Questura.
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 21/11/ 1967 n. 1185
ANAGRAFE - passaggio di proprietà
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: con il decreto legge "Bersani" è stato attribuita la competenza di autenticare la firma del venditore sulle dichiarazioni di vendita di autoveicoli, motoveicoli, rimorchi, trattori, anche a: Comuni, Pra, Aci e agenzie di pratiche auto.
A chi è destinato: tutti coloro che devono effettuare passaggi di proprietà di beni mobili registrati.
Come si richiede : presentando allo sportello dell’anagrafe il certificato di proprietà con l’indicazione delle generalità complete dell’acquirente e dell’importo di vendita.
Tempi: rilascio immediato.
Spese a carico dell'utente: marca da bollo da € 16,00 – diritti segreteria € 0,52.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.L. del 4/7/2006 n.223
ANAGRAFE - legalizzazione di fotografia
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: con la legalizzazione di fotografia si mettono in relazione la foto e dati anagrafici di una determinata persona.
Possono essere legalizzate solo le foto dirette a Pubbliche Amministrazioni.
Le amministrazioni che rilasciano documenti personali devono legalizzare direttamente le fotografie presentate dall’interessato.
Come si richiede : la persona interessata deve presentarsi con una fotografia recente ed un documento di riconoscimento valido, nel caso non sia il possesso di un documento di riconoscimento valido, sono necessari 2 testimoni, muniti di documenti in corso di validità.
La legalizzazione di foto può essere richiesta anche da persone non residenti a Biassono.
Tempi: rilascio immediato.
Spese a carico dell'utente: € 0,26.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R.28/12/2000 n. 445
ANAGRAFE - codice fiscale
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: è un "codice" (come dice anche la parola stessa), che abbina in modo univoco gli individui iscritti nei registri dell'anagrafe tributaria con dati che servono al sistema tributario (Fisco, da qui "fiscale"), quindi versamento tasse, imposte, e così via.
Il tesserino riportante il codice fiscale è sostituito dalla Carta Regionale dei Servizi (CRS).
A chi è destinato: a tutta la popolazione.
Come si richiede : ai neonati è attribuito dall'Ufficio Servizi Demografici al momento della dichiarazione di nascita.
Tempi: due giorni.
Spese a carico dell'utente: nessuna.
ANAGRAFE - certificati
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: certificati rilasciati dall’anagrafe sono lo stato di famiglia, di residenza, cittadinanza, di stato libero, di stato vedovile, di godimento dei diritti politici.
Possono essere rilasciati certificati contestuali, in cui sono riunite tutte le certificazioni, di qualsiasi natura.
A chi è destinato: a tutti i cittadini che ne hanno necessità.
Come si richiede : presentandosi allo Sportello dei Servizi Demografici. Si ricorda che l’interessato può presentate, al posto del certificato, un’autocertificazione , cioè una propria dichiarazione sottoscritta direttamente presso chi la richiede. Le pubbliche Amministrazioni sono obbligare ad accettare l’autocertificazione, mentre i privati non hanno nessun obbligo.
Tempi: rilascio immediato.
Spese a carico dell'utente: per i certificati €.0,52 per diritti ed €. 16,00 per bollo salvo esenzione prevista solo in alcuni casi.
Autocertificazione gratuita
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R.30/5/1989 n. 223
D.P.R.28/12/2000 n. 445
ANAGRAFE - carta d'identità minori
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: la Carta d’identità può essere rilasciata ai cittadini di età inferiore ad anni 15 con validità del documento pari a:
3 anni per i cittadini di età compresa fra 0 e 3 anni
5 anni per i cittadini di età compresa fra 3 e 18 anni
I minori italiani possono richiedere il documento valido all'espatrio se entrambi i genitori firmano il relativo assenso.
La carta d’identità riporterà la firma del minore quando abbia già compiuto i 12 anni, fermo restando che tale firma sarà omessa in caso di:
Impossibilità a sottoscrivere.
A chi è destinato: minori Italiani e stranieri per questi ultimi non valida per l’espatrio.
Come si richiede : per il formato cartaceo:
3 fotografie formato tessera uguali e recenti
la presenza del minore
la presenza di entrambi i genitori o di chi ne fa le veci, se si vuole ottenere la validità per l'espatrio
eventuale altro documento di riconoscimento.
Tempi: rilascio immediato.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.L. 13.05.2011 n. 70
legge 21/11/1967 n.1185
ANAGRAFE - carta d'identità maggiorenni
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: la carta d’identità ha durata decennale.
Le carte di identità rilasciate dopo il 26 giugno 2003 hanno validità di dieci anni dal momento del rilascio.
Per le carte di identità rilasciate prima del 26 giugno 2008, sulle quali è riportata un termine di scadenza quinquennale, i titolari possono richiedere all'Ufficio Servizi Demografici l'apposizione di apposito timbro che evidenzi il termine di scadenza decennale.
Chi può richiederlo: tutti i residenti nel Comune di Biassono.
Come si richiede : all'atto della richiesta occorre presentare:
3 fotografie formato tessera uguali e recenti;
la carta d'identità scaduta (oppure in caso di furto o smarrimento, denuncia presso i Carabinieri o la Polizia).
Tempi: rilascio immediato.
Spese a carico dell'utente: euro 5,42
ANAGRAFE - cambio residenza in tempo reale
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: Dal 9 maggio 2012 i cittadini potranno presentare le dichiarazioni anagrafiche di variazione di residenza e di trasferimento all'estero senza necessariamente recarsi allo sportello del comune, ma inoltrandole per posta raccomandata oppure inviandole tramite fax o in via telematica.

Quest’ultima possibilità è consentita ad una delle seguenti condizioni:
a) dichiarazione sottoscritta con firma digitale;
b) dichiarazione trasmessa attraverso la casella di posta elettronica certificata del dichiarante;
c) dichiarazione recante firma autografa e copia del documento d’identità del dichiarante acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice.
In caso di dichiarazioni non corrispondenti al vero (esito negativo degli accertamenti ovvero assenza dei requisiti) verrà ripristinata la posizione anagrafica precedente e saranno applicate le sanzioni previste dagli art.75 e 76 del D.P.R. 455/2000, cioè la decadenza dei benefici acquisiti, nonché la segnalazione all’autorità di pubblica sicurezza per le eventuali valutazioni di rilevo penale.
Tempi: L’Ufficiale d’anagrafe nei due giorni lavorativi successivi alla presentazione della dichiarazione procederà alla iscrizione anagrafica oppure alla cancellazione per emigrazione all’estero o alla registrazione di cambio di abitazione e nei 45 giorni successivi alla presentazione accerterà la sussistenza dei requisiti previsti, trascorsi i quali, se non verrà inviata comunicazione avversa da parte del’ufficio, la residenza si intende confermata (silenzio assenso).
Dove rivolgersi: Gli indirizzi a cui inoltrare la dichiarazione sono:
COMUNE DI BIASSONO – Via S.Martino 9 – 20853 BIASSONO (MB)
pec: biassono@pec.it
fax: 039 2201076
tel: 039 2201060-73-29.
ANAGRAFE - autocertificazione
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: l'autocertificazione è una dichiarazione resa e firmata dall’interessato che sostituisce a tutti gli effetti e in modo definitivo le certificazioni amministrative relative a stati, qualità personali e fatti.
Evita, quindi, spostamenti e code, dando la possibilità di svolgere tutte le pratiche direttamente presso l'Ufficio che richiede i relativi certificati.
Gli uffici e gli enti pubblici sono obbligati ad accettare l'autocertificazione, mentre per i privati l'accettazione è discrezionale.
A chi è destinato: a tutti i cittadini che ne hanno necessità.
Come si richiede : Si può fare l’autocertificazione precompilata anche on line.Altrimenti basta un normale foglio di carta sul quale vanno dichiarati i propri dati anagrafici e i le informazioni che fanno parte della certificazione richiesta.
Presso gli uffici della pubblica amministrazione esistono anche dei moduli prestampati'autocertificazione firmata dall'interessato può essere presentata anche da un'altra persona oppure inviata via fax (con allegata copia di un documento d'identità) o per posta certificata (PEC).
Tempi: rilascio immediato.
Spese a carico dell'utente: nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R.28/12/2000 n. 445
ANAGRAFE - autentiche di firma e copia
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: è un servizio rivolto ai cittadini residenti e non residenti.
Le istanze o dichiarazioni da presentare alla Pubblica Amministrazione o gestori di pubblici servizi non devono essere autenticate (unica eccezione: atti presentati per la riscossione di benefici economici da parte di terzi). In particolare, è vietata dalla legge l’autenticazione della firma sulle domande di partecipazioni a concorsi o selezioni per assunzioni nella Pubblica Amministrazione o per il conseguimento di abilitazioni, diplomi o titoli cultural
Autenticazione della firma: è un’attestazione fatta da un pubblico ufficiale che, dopo aver accertato l’identità del firmatario dell’atto, dichiara che la firma è stata apposta in sua presenza. Colui che firma deve essere in grado di intendere e volere ed essere in possesso di un documento di riconoscimento valido.
Autenticazione della copia: consiste nella dichiarazione di conformità della copia di un atto all’originale fatta da un pubblico ufficiale. Può essere richiesta anche da una persona diversa dall’interessato e in un Comune diverso da quello di residenza. La copia però può essere autenticata soltanto se ottenuta da un documento originale, pertanto non possono essere dichiarate autentiche le copie fatte da documenti diversi dall'originale. La copia autentica è valida come l’originale a tutti gli effetti di legge.
Autenticazione di copie di atti: nel caso non si possieda l’originale o non lo si possa presentare, l’interessato può dichiarare la conoscenza del fatto che la copia del documento conservato o rilasciato da una pubblica amministrazione, (titolo di studio o una pubblicazione, ecc...), è conforme all’originale. Questa dichiarazione vale come una copia autentica, nei confronti delle pubbliche amministrazioni.
A chi è destinato: a tutti i cittadini che ne hanno necessità.
Come si richiede : la persona interessata deve presentarsi sempre con documento di riconoscimento valido e:
per autenticare la firma: con l’atto sul quale deve essere autenticata la firma;
per autenticare una copia: con l’originale del documento e la copia da autenticare.
Tempi: rilascio immediato.
Spese a carico dell'utente: Per autentica di firma
Se in carta semplice: € 0,26 per diritti di segreteria
Se in bollo: € 16,00 per imposta di bollo + € 0,52 per diritti di segreteria
Per autentica di copia
Se in carta semplice: € 0,26 per diritti di segreteria
Se in bollo: € 16,00 (ogni 4 fogli) + € 0,52 per diritti di segreteria.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R.28/12/2000 n. 445
ANAGRAFE - trasferimento di residenza all’AIRE
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: A.I.R.E (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero). L’istituzione dell'A.I.R.E., ha reso possibile l'avviamento di una corretta gestione anagrafica dei concittadini che espatriano per svariate ragioni e che permangono nel territorio dello Stato straniero per un periodo superiore all'anno.
A chi è destinato: a tutte le persone che trasferiscono la propria residenza dal Comune di Biassono all’estero per un periodo superiore ad un anno.
Come si richiede : 1. rendere direttamente la dichiarazione di trasferimento al Consolato.
Il cittadino italiano, dopo essersi trasferito all'estero si presenta all'ufficio consolare per rendere la dichiarazione di espatrio. L'addetto compila l’apposito modello e lo trasmette al Comune competente all'iscrizione all’A.I.R.E. La data di iscrizione all’A.I.R.E. decorre dalla data di arrivo del modello al Comune (data di protocollo) e non dalla data in cui il cittadino si è recato al Consolato per sottoscrivere la dichiarazione.
2. rendere la dichiarazione al Comune di Biassono e successivamente al Consolato.
Il cittadino italiano che abbia intenzione di trasferire la dimora abituale all'estero, può decidere, prima ancora di espatriare, di effettuare la dichiarazione al Servizio Anagrafe del Comune di Biassono In questo caso, l'ufficiale d'anagrafe compila l’apposito modello consegnandone una copia all'interessato, il quale deve presentarsi al Consolato entro 90 giorni dalla data di espatrio per presentare la dichiarazione. In attesa che pervenga al Comune di Biassono dal Consolato l’apposito modello compilato, l'ufficiale d'anagrafe dispone la sospensione del procedimento.
Qualora l'ufficiale d'anagrafe non riceva il modello della dichiarazione consolare, dopo opportuni accertamenti, allo scadere dell'anno dalla data di dichiarazione di espatrio, procederà alla cancellazione per irreperibilità. Viceversa nel caso in cui la conferma consolare pervenga al Comune entro un anno dalla data di dichiarazione di espatrio, l'ufficiale d'anagrafe provvede all'iscrizione all’A.I.R.E. L'iscrizione decorre dalla data di dichiarazione di espatrio presentata allo sportello.
Per iscriversi all’A.I.R.E. occorre presentare domanda al Servizio Anagrafe oppure all’Autorità Consolare. In ambedue i casi il cittadino ha l'obbligo di rendere la dichiarazione al Consolato entro.
I requisiti che l’utente deve possedere sono: effettiva ultima residenza nel Comune di Biassono, effettiva dimora abituale e permanenza per almeno un anno nello Stato estero, maggiore età. Occorre, inoltre, essere in possesso di un documento di identità valido.
Spese a carico dell'utente: nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge 27/10/1988 n.470
ANAGRAFE - autentica di firma e rilascio della carta d'identità a domicilio
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Anagrafe, Stato civile, Elettorale, Cimiteriale
  • Telefono: 039/2201060
  • Fax: 039/2201076
Cos'è: in caso di particolari condizioni di salute o gravi impedimenti fisici che non permettano all'utente di recarsi direttamente al Servizio Anagrafe per richiedere il rilascio della carta d'identità o l'autentica della firma per quelle istanze che ancora la prevedono, è possibile chiedere il servizio a domicilio.
Nelle giornate di martedì o giovedì dalle ore 14.00 alle ore 16.00, un ufficiale d'anagrafe si reca, avvisando preventivamente per telefono, al domicilio della persona inferma per procedere all'autenticazione della firma o al rilascio del documento d'identità.
A chi è destinato: persone con gravi impedimenti fisici o particolari condizioni di salute.
Come si richiede : un familiare o un conoscente della persona interessata al servizio, si deve recare presso il Servizio Anagrafe munito di: documento scaduto e 3 fotografie uguali e recenti (in caso di rilascio della carta di identità), il modello sul quale dovrà essere apposta l’autentica e un documento di identità valido dell’interessato (in caso di autentica di firma)
Inoltre il familiare o il conoscente della persona interessata al servizio dovrà compilare un apposito modello indicante i dati anagrafici dell'interessato, l'indirizzo ed il numero di telefono.
Tempi: da concordare.
Spese a carico dell'utente: servizio gratuito – solo costo del documento vedi Carte d’identità ed autentica firma.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.P.R.30/5/1989 n. 223
D.P.R.28/12/2000 n. 445
legge 21/11/1967 n.1185
ACCESSO AGLI ATTI
Responsabile del procedimento: Massimiliano Paleari
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria: Segreteria
  • Responsabile dell'ufficio: Massimiliano Paleari
  • Telefono: 0392201031
  • Email: segreteria@biassono.org
  • Orari: lunedì 9:00 -12:00 martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9.0-12:00 giovedì 9:00-12:00 venredì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale: Segreteria
  • Responsabile dell'ufficio: Massimiliano Paleari
  • Telefono: 0392201031
  • Email: segreteria@biassono.org
  • Orari: lunedì 9:00 -12:00 martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9.0-12:00 giovedì 9:00-12:00 venredì 9:00-12:00
Cos'è: procedura mediante la quale è ppossibile prendere visione o estrarre copia di un provvedimento amministrativo. In particolare la Segreteria conserva le deliberazioni di Giunta e di Consiglio, le ordinanze, i decreti, le determinazioni dei responsabili di settore.
Chi può richiederlo: Tutti i cittadini.
Modalità di Attivazione: A Domanda
Come si richiede : A semplice richiesta verbale se l'atto è disponibile immediatamente oppure mediante richiesta scritta. Le modalità di accesso e le limitazioni sono stabilte dall'apposito regolamento al quale si rimanda.
Tempi: accesso immediato per le richieste semplici, entro i 30 giorni qualora per reperire l'atto sia necessario operare una ricerca in archivio.
Spese a carico dell'utente: nessuna per la visione, 0,10 euro per ogni fotocopia.
Dove rivolgersi: ufficio segreteria, piano terra del palazzo municipale
Documenti da presentare: modello di richiesta di accesso agli atti compilato e sottoscritto dall'interessato.
Riferimenti legislativi (Normativa): Legge 241/90 e s.m.i, Regolamento comunale.
cerca nel sito
motore di ricerca
eventi della vita
Io sono
 
Comune di Biassono
Via San Martino, 9 - 20853 Biassono (MB)
Tel. (+39) 039.22.01.01 Fax (+39) 039.22.01.076
Posta elettronica certificata - C.F. 02336340159 - P.IVA 00733850960

Comune gemellato con Minusio (CH)