Benvenuto nel portale del Comune di Biassono (MB) - clicca per andare alla home page
Via San Martino, 9 - 20853 Biassono (MB) Tel. (+39) 039.22.01.01 Fax (+39) 039.22.01.076   Posta elettronica certificata (PEC) | Mappa stradale | Mappa del sito |
INDICE DEI PROCEDIMENTI SELEZIONATI:
  1. TRIBUTI COMUNALI - Interpello
  2. TASI - rimborso
  3. TARI - rimborso
  4. TARES - rimborso
  5. IMU - rimborso
  6. ICP - Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni - rimborso
  7. ICP - affissione manifesti - richiesta
  8. ICI - imposta comunale sugli immobili - rimborso
  9. COSAP - canone di occupazione di suolo pubblico - rimborso
  10. AVVISI DI ACCERTAMENTO – Riesame di avvisi, istanze in autotutela
  11. TARSU - Tassa smaltimento rifiuti - rimborso
TRIBUTI COMUNALI - Interpello
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: E' il procedimento attraverso il quale l'Amministrazione fornisce risposta a quesiti posti dal contribuente, in ordine all'interpretazione e alle modalità di applicazione di leggi e di atti aventi forza di legge.
A chi è destinato: Ai contribuenti che pongono quesiti relativi all'interpretazione e modalità di applicazione delle normative.
Come si richiede : Istanza per iscritto (in carta semplice) indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono, Via San Martino n. 9 – 20853 Biassono.
L'istanza di interpello deve contenere a pena di inammissibilità:
a) i dati identificativi del contribuente ed eventualmente del suo legale rappresentante;
b) indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società;
c) la circostanziata e specifica descrizione del caso concreto e personale da trattare ai fini tributari sul quale sussistono concrete condizioni di incertezza;
d) l'indicazione del domicilio del contribuente o dell'eventuale domiciliatario presso il quale devono essere effettuate le comunicazioni dell'amministrazione finanziaria;
e) la sottoscrizione del contribuente o del suo legale rappresentante.
All’istanza di interpello è allegata copia della documentazione, non in possesso del Comune o di altre amministrazioni pubbliche indicate dall'istante, rilevante ai fini della individuazione e della qualificazione della fattispecie prospettata, salva la facoltà di acquisire, ove necessario, l'originale non posseduto dei documenti.
L'istanza deve, altresì, contenere l'esposizione, in modo chiaro ed univoco, del comportamento e della soluzione interpretativa sul piano giuridico che si intendono adottare ed indicare eventuali recapiti, di telefax o telematico, per una rapida comunicazione da parte del Comune.
Tempi: Entro 90 giorni dal ricevimento dell'istanza.
Spese a carico dell'utente: Nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.M. 209 del 26.04.2001, art. 3.
TASI - rimborso
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: Procedimento attraverso il quale, su istanza del contribuente, il Comune provvede alla restituzione dell'imposta indebitamente pagata.
A chi è destinato: Ai contribuenti che hanno effettuato versamenti interamente o parzialmente non dovuti.
Come si richiede : Mediante istanza in carta semplice indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono – Via San Martino n. 9 – 20853 BIASSONO - MB.
L’istanza dovrà contenere:
a) Cognome e nome del contribuente/ Denominazione in caso di persone giuridiche;
b) Codice fiscale del contribuente;
c) Indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società ovvero recapito d’elezione di domicilio (se diverso) cui far riferimento per la risposta, con annotato il numero di telefono per eventuale necessità di contatto immediato;
d) Tributo da esaminare;
e) Sintetica spiegazione del motivo della richiesta di rimborso;
f) In caso di domanda congiunta di più contribuenti per la medesima posizione da analizzare, la stessa dovrà essere sottoscritta da tutti gli interessati e dovrà contenere per ciascuno le informazioni dei punti a) , b) e c).
Il termine per richiedere il rimborso è di cinque anni dalla data del versamento ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.
A corredo dell’istanza occorre produrre:
1. Deposito in copia delle quietanze di pagamento per gli anni oggetto della richiesta;
2. Ogni documento idoneo a dimostrare i fatti su cui si fonda la pretesa del rimborso, la cui conoscenza non è ricavabile dagli atti registrati di pubblicità immobiliare e/o da dichairazioni rese ai sensi dell’art. 1, c. 687 della L. 147/2013.
Tempi: Entro 180 giorni dal ricevimento dell’istanza
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 296/2006 art. 1 c. 164; Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali, art. 6.
TARI - rimborso
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: Procedimento attraverso il quale, su istanza del contribuente, il Comune provvede alla restituzione del tributo indebitamente pagato.
A chi è destinato: Ai contribuenti che hanno effettuato versamenti interamente o parzialmente non dovuti.
Come si richiede : Mediante istanza redatta su moduli predisposti dall’Ufficio Tributi del Comune di Biassono (disponibili nella sezione modulistica).
L’istanza va indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono – Via San Martino n. 9 – 20853 BIASSONO - MB.
L’istanza dovrà contenere:
a) Cognome e nome del contribuente/Denominazione in caso di persone giuridiche;
b) Codice fiscale del contribuente;
c) Indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società ovvero recapito d’elezione di domicilio (se diverso) cui far riferimento per la risposta, con annotato il numero di telefono per eventuale necessità di contatto immediato;
d) Tributo da esaminare;
e) Sintetica spiegazione del motivo della richiesta di rimborso;
f) In caso di domanda congiunta di più contribuenti per la medesima posizione da analizzare, la stessa dovrà essere sottoscritta da tutti gli interessati e dovrà contenere per ciascuno le informazioni dei punti a) , b) e c).
Il termine per richiedere il rimborso è di cinque anni dalla data del versamento ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.
A corredo dell’istanza occorre produrre:
1. Deposito in copia delle quietanze di pagamento per gli anni oggetto della richiesta;
2. Deposito delle schede catastali ovvero planimetria (con indicazione del rapporto tra le unità di misura grafica e le corrispondenti misure reali da rappresentare);
3. Ogni documento idoneo a dimostrare i fatti su cui si fonda la pretesa del rimborso, la cui conoscenza non è ricavabile dalla denuncia del contribuente, ai sensi dell’art. 1, c. 684-6 della L. 147/2013.
Tempi: Entro 180 giorni dal ricevimento dell’istanza.
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 296/2006 art. 1 c. 164; Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali, art. 6.
TARES - rimborso
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: Procedimento attraverso il quale, su istanza del contribuente, il Comune provvede alla restituzione del tributo indebitamente pagato.
A chi è destinato: Ai contribuenti che hanno effettuato versamenti interamente o parzialmente non dovuti.
Come si richiede : Mediante istanza redatta su moduli predisposti dall’Ufficio Tributi del Comune di Biassono (disponibili nella sezione modulistica).
L’istanza va indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono – Via San Martino n. 9 – 20853 BIASSONO - MB.
L’istanza dovrà contenere:
a) Cognome e nome del contribuente/Denominazione in caso di persone giuridiche;
b) Codice fiscale del contribuente;
c) Indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società ovvero recapito d’elezione di domicilio (se diverso) cui far riferimento per la risposta, con annotato il numero di telefono per eventuale necessità di contatto immediato;
d) Tributo da esaminare;
e) Sintetica spiegazione del motivo della richiesta di rimborso;
f) In caso di domanda congiunta di più contribuenti per la medesima posizione da analizzare, la stessa dovrà essere sottoscritta da tutti gli interessati e dovrà contenere per ciascuno le informazioni dei punti a) , b) e c).
Il termine per richiedere il rimborso è di cinque anni dalla data del versamento ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.
A corredo dell’istanza occorre produrre:
1. Deposito in copia delle quietanze di pagamento per gli anni oggetto della richiesta;
2. Deposito delle schede catastali ovvero planimetria (con indicazione del rapporto tra le unità di misura grafica e le corrispondenti misure reali da rappresentare);
3. Ogni documento idoneo a dimostrare i fatti su cui si fonda la pretesa del rimborso, la cui conoscenza non è ricavabile dalla denuncia del contribuente, ai sensi dell’art. 14 del D.L.201/2011.
Tempi: Entro 180 giorni dal ricevimento dell’istanza.
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 296/2006 art. 1 c. 164; Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali, art. 6.
IMU - rimborso
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: Procedimento attraverso il quale, su istanza del contribuente, il Comune provvede alla restituzione dell'imposta indebitamente pagata.
A chi è destinato: Ai contribuenti che hanno effettuato versamenti interamente o parzialmente non dovuti.
Come si richiede : Mediante istanza in carta semplice indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono – Via San Martino n. 9 – 20853 BIASSONO - MB.
L’istanza dovrà contenere:
a) Cognome e nome del contribuente/ Denominazione in caso di persone giuridiche;
b) Codice fiscale del contribuente;
c) Indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società ovvero recapito d’elezione di domicilio (se diverso) cui far riferimento per la risposta, con annotato il numero di telefono per eventuale necessità di contatto immediato;
d) Tributo da esaminare;
e) Sintetica spiegazione del motivo della richiesta di rimborso;
f) In caso di domanda congiunta di più contribuenti per la medesima posizione da analizzare, la stessa dovrà essere sottoscritta da tutti gli interessati e dovrà contenere per ciascuno le informazioni dei punti a) , b) e c).
Il termine per richiedere il rimborso è di cinque anni dalla data del versamento ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.
A corredo dell’istanza occorre produrre:
1. Deposito in copia delle quietanze di pagamento per gli anni oggetto della richiesta;
2. Ogni documento idoneo a dimostrare i fatti su cui si fonda la pretesa del rimborso, la cui conoscenza non è ricavabile dagli atti registrati di pubblicità immobiliare.
Tempi: Entro 180 giorni dal ricevimento dell’istanza
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 296/2006 art. 1 c. 164; Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali, art. 6.
ICP - Imposta comunale sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni - rimborso
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: Procedimento attraverso il quale, su istanza del contribuente, il Comune provvede alla restituzione dell’Imposta o del diritto sulle pubbliche affissioni indebitamente pagato.
A chi è destinato: Ai contribuenti che hanno effettuato versamenti interamente o parzialmente non dovuti.
Come si richiede : Mediante istanza in carta semplice indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono – Via San Martino n. 9 – 20853 BIASSONO - MB.
L’istanza dovrà contenere:
a) Cognome e nome del contribuente/Denominazione in caso di persone giuridiche;
b) Codice fiscale del contribuente;
c) Indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società ovvero recapito d’elezione di domicilio (se diverso) cui far riferimento per la risposta, con annotato il numero di telefono per eventuale necessità di contatto immediato;
d) Tributo da esaminare;
e) Sintetica spiegazione del motivo della richiesta di rimborso;
f) In caso di domanda congiunta di più contribuenti per la medesima posizione da analizzare, la stessa dovrà essere sottoscritta da tutti gli interessati e dovrà contenere per ciascuno le informazioni dei punti a) , b) e c).
g) Codice iban e nominativo dell’intestatario del conto sul quale riversare l’eventuale rimborso.
Il termine per richiedere il rimborso è di cinque anni dalla data del versamento ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.
A corredo dell’istanza occorre produrre:
Ogni documento idoneo a dimostrare i fatti su cui si fonda la pretesa del rimborso.
Tempi: Entro 90 giorni dal ricevimento dell’istanza per quanto concerne le istanze di rimborso relative al diritto sulle pubbliche affissioni ai sensi dell’art. 22 comma 6 D.Lgs. 507/1993.
Entro 180 giorni dal ricevimento dell’istanza per quanto concerne le istanze di rimborso relative al l’Imposta comunale sulla pubblicità.
Spese a carico dell'utente: Nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 296/2006 art. 1 c. 164; Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali, art. 6.
ICP - affissione manifesti - richiesta
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: E’ un servizio attraverso il quale l'Amministrazione effettua a propria cura le affissioni, in appositi impianti a ciò destinati, di manifesti contenenti comunicazioni aventi finalità istituzionale, sociali o comunque privi di rilevanza economica ovvero di messaggi diffusi nell’esercizio di attività economiche.
Per l’effettuazione del servizio l’Amministrazione richiede il versamento di un diritto commisurato al numero di manifesti, al formato, alla tipologia e al periodo di affissione.
A chi è destinato: A coloro che fanno richiesta di affissione di manifesti nell’ambito del territorio comunale.
Come si richiede : Richiesta scritta indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono, Via San Martino n. 9 – 20853 Biassono.
La richiesta deve contenere:
a) i dati identificativi del contribuente ed eventualmente del suo legale rappresentante;
b) indirizzo completo della residenza ovvero sede legale in caso di società
c) il numero dei manifesti per i quali si richiede l’affissione;
d) il formato del manifesto;
e) la tipologia (commerciale o non commerciale);
f) la data di inizio affissione;
g) il periodo di durata dell’affissione.
h) la sottoscrizione del richiedente o del suo legale rappresentante.
Soggetti che richiedono affissioni e intendono beneficiare di riduzioni e/o esenzioni devono indicare nella richiesta di affissione la casistica specifica di riduzione e/o esenzione della quale intendono beneficiare e produrre la necessaria documentazione a sostegno (ad. es. statuto associazione senza scopo di lucro, ecc.) se non già a disposizione dell’Ufficio procedente e/o già precedentemente prodotta
Alla richiesta deve essere allegata la ricevuta di pagamento su c/c postale n. 07647399 intestato a “Comune di Biassono – Pubblicità e Affissioni – Servizio Tesoreria”.
Per una migliore effettuazione del servizio da parte dell’Amministrazione è opportuno, prima di inoltrare la domanda ed effettuare il versamento, contattare l’ufficio Tributi del Comune per verificare l’effettiva disponibilità di spazi rispetto all’affissione richiesta.
Spese a carico dell'utente: Importo dovuto in base alle tariffe vigenti.
Riferimenti legislativi (Normativa): D.Lgs. 507/1993, capo I.
ICI - imposta comunale sugli immobili - rimborso
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: Procedimento attraverso il quale, su istanza del contribuente, il Comune provvede alla restituzione dell'imposta indebitamente pagata.
A chi è destinato: Ai contribuenti che hanno effettuato versamenti interamente o parzialmente non dovuti.
Come si richiede : Mediante istanza in carta semplice indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono – Via San Martino n. 9 – 20853 BIASSONO - MB.
L’istanza dovrà contenere:
a) Cognome e nome del contribuente/ Denominazione in caso di persone giuridiche;
b) Codice fiscale del contribuente;
c) Indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società ovvero recapito d’elezione di domicilio (se diverso) cui far riferimento per la risposta, con annotato il numero di telefono per eventuale necessità di contatto immediato;
d) Tributo da esaminare;
e) Sintetica spiegazione del motivo della richiesta di rimborso;
f) In caso di domanda congiunta di più contribuenti per la medesima posizione da analizzare, la stessa dovrà essere sottoscritta da tutti gli interessati e dovrà contenere per ciascuno le informazioni dei punti a) , b) e c).
Il termine per richiedere il rimborso è di cinque anni dalla data del versamento ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.
A corredo dell’istanza occorre produrre:
1. Deposito in copia delle quietanze di pagamento per gli anni oggetto della richiesta;
2. Ogni documento idoneo a dimostrare i fatti su cui si fonda la pretesa del rimborso, la cui conoscenza non è ricavabile dagli atti registrati di pubblicità immobiliare.
Tempi: Entro 180 giorni dal ricevimento dell’istanza
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 296/2006 art. 1 c. 164; Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali, art. 6.
COSAP - canone di occupazione di suolo pubblico - rimborso
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: Procedimento attraverso il quale, su istanza del contribuente, il Comune provvede alla restituzione del canone indebitamente pagato.
A chi è destinato: Ai contribuenti che hanno effettuato versamenti interamente o parzialmente non dovuti.
Come si richiede : Mediante istanza in carta semplice indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono – Via San Martino n. 9 – 20853 BIASSONO - MB.
L’istanza dovrà contenere:
a) Cognome e nome del contribuente/Denominazione in caso di persone giuridiche;
b) Codice fiscale del contribuente;
c) Indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società ovvero recapito d’elezione di domicilio (se diverso) cui far riferimento per la risposta, con annotato il numero di telefono per eventuale necessità di contatto immediato;
d) Tributo da esaminare;
e) Sintetica spiegazione del motivo della richiesta di rimborso;
f) In caso di domanda congiunta di più contribuenti per la medesima posizione, la stessa dovrà essere sottoscritta da tutti gli interessati e dovrà contenere per ciascuno le informazioni dei punti a) , b) e c).
g) Codice iban e nominativo dell’intestatario del conto sul quale riversare l’eventuale rimborso.

Il termine per richiedere il rimborso è di tre anni dalla data del versamento ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione ai sensi del Regolamento comunale per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche art.28.

A corredo dell’istanza occorre produrre:
- ogni documento idoneo a dimostrare i fatti su cui si fonda la pretesa del rimborso.
Tempi: Entro 90 giorni dal ricevimento dell’istanza.
Spese a carico dell'utente: Nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali, art. 6, Regolamento comunale per l’applicazione del canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche art.28, L. 241/1990 art. 2.
AVVISI DI ACCERTAMENTO – Riesame di avvisi, istanze in autotutela
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: Procedimento attraverso il quale l'Amministrazione annulla totalmente o parzialmente atti da essa emanati, riconosciuti illegittimi.
A chi è destinato: Ai contribuenti destinatari di avvisi di accertamento.
Come si richiede : Istanza per iscritto (in carta semplice) indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono, Via San Martino n. 9 – 20853 Biassono.
L’istanza dovrà contenere:
a) Cognome e nome del contribuente/ Denominazione in caso di persone giuridiche;
b) Codice fiscale del contribuente;
c) Indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società ovvero recapito d’elezione di domicilio (se diverso) cui far riferimento per la risposta, con annotato il numero di telefono per eventuale necessità di contatto immediato.
L’istanza, debitamente motivata, deve essere presentata preferibilmente entro 60 gg. dalla notificazione dell'avviso in cui si chiede la revisione e comunque deve essere la più tempestiva possibile poiché non sospende il termine previsto per l'impugnazione del provvedimento avanti la Commissione Tributaria Provinciale (60 giorni), né comporta la dilazione dei termini di pagamento.
Tempi: L'autotutela è attività discrezionale. L'ufficio provvede nel minor tempo possibile.
Spese a carico dell'utente: Nessuna.
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 564/94 art. 2quater – D.M. N. 37 del 11/02/1997.
TARSU - Tassa smaltimento rifiuti - rimborso
Area / Servizio : FINANZIARIO / Tributi
Responsabile del procedimento: Andrea Centemero
  • Soggetto titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia
  • Titolare del potere sostitutivo: Francesco Miatello
  • Unità organizzativa responsabile dell’istruttoria:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
  • Ufficio competente all'adozione del provvedimento finale:  Tributi
  • Responsabile dell'ufficio: Andrea Centemero
  • Telefono: 0392201054
  • Email: tributi@biassono.org
  • Orari: martedì 9:00-13:00 15:00-18:30 mercoledì 9:00-12:00 giovedì 9:00-12:00
Cos'è: Procedimento attraverso il quale, su istanza del contribuente, il Comune provvede alla restituzione della tassa indebitamente pagata.
A chi è destinato: Ai contribuenti che hanno effettuato versamenti interamente o parzialmente non dovuti.
Come si richiede : Mediante istanza in carta semplice indirizzata all’Ufficio Tributi del Comune di Biassono – Via San Martino n. 9 – 20853 BIASSONO - MB.
L’istanza dovrà contenere:
a) Cognome e nome del contribuente/Denominazione in caso di persone giuridiche;
b) Codice fiscale del contribuente;
c) Indirizzo completo della Residenza ovvero sede legale in caso di società ovvero recapito d’elezione di domicilio (se diverso) cui far riferimento per la risposta, con annotato il numero di telefono per eventuale necessità di contatto immediato;
d) Tributo da esaminare;
e) Sintetica spiegazione del motivo della richiesta di rimborso;
f) In caso di domanda congiunta di più contribuenti per la medesima posizione da analizzare, la stessa dovrà essere sottoscritta da tutti gli interessati e dovrà contenere per ciascuno le informazioni dei punti a) , b) e c).
Il termine per richiedere il rimborso è di cinque anni dalla data del versamento ovvero da quello in cui è stato accertato il diritto alla restituzione.
A corredo dell’istanza occorre produrre:
1. Deposito in copia delle quietanze di pagamento per gli anni oggetto della richiesta;
2. Deposito delle schede catastali ovvero planimetria (con indicazione del rapporto tra le unità di misura grafica e le corrispondenti misure reali da rappresentare);
3. Ogni documento idoneo a dimostrare i fatti su cui si fonda la pretesa del rimborso, la cui conoscenza non è ricavabile dalla denuncia del contribuente, ai sensi dell’art. 62 commi 2 e 3 del D.lgs.507/1993.
Tempi: Entro 180 giorni dal ricevimento dell’istanza
Spese a carico dell'utente: Nessuna
Riferimenti legislativi (Normativa): L. 296/2006 art. 1 c. 164; Regolamento Generale delle Entrate Tributarie Comunali, art. 6.
cerca nel sito
motore di ricerca
eventi della vita
Io sono
 
Comune di Biassono
Via San Martino, 9 - 20853 Biassono (MB)
Tel. (+39) 039.22.01.01 Fax (+39) 039.22.01.076
Posta elettronica certificata - C.F. 02336340159 - P.IVA 00733850960

Comune gemellato con Minusio (CH)